Regione Veneto

IMU - imposta municipale unica

Ultima modifica 8 giugno 2017

Ufficio di competenza:  Tributi
Servizi OnLine: Calcolo IMU e TASI


L’imposta municipale propria (detta IMU) è stata originariamente istituita con gli articoli 8 e 9 del D. Lgs. 14 marzo 2011 n. 23 “Disposizioni in materia di federalismo Fiscale Municipale” con decorrenza prevista dall’anno 2014.
Il Decreto Legge 201/2011, convertito con modificazioni nella Legge 214/2011 c.d. “Salva Italia”, ha di fatto anticipato la sua istituzione, in via sperimentale a decorrere dall’anno 2012 e fino al 2014, per tutti i comuni del territorio nazionale, fissando l’applicazione a regime dell’imposta municipale propria al 2015. In realtà con l’articolo 13 della Legge 214/2011 l’originaria impostazione dell’imposta municipale propria è stata profondamente rivista e modificata.

Sostituisce:

  • l’ICI
  • L’IRPEF e le relative addizionali dovute in relazione ai redditi fondiari di beni non locati (al reddito agrario, ex art. 32 del TUIR, i redditi derivanti da immobili strumentali all’esercizio di arti e professioni e da immobili di proprietà di soggetti passivi IRES continuano, però, ad applicarsi le ordinarie imposte sui redditi)

Caratteristiche:

  • Natura: è una imposta reale diretta sul patrimonio (essendo una imposta diretta la capacità contributiva deriva dal possesso del bene).
  • Indeducibilità: l'imposta municipale propria è indeducibile dalle imposte erariali sui redditi e dall'imposta regionale sulle attività produttive.

Presupposti:

  • Analogamente a quanto previsto precedentemente per l’ICI i presupposti dell’imposta sono il possesso di immobili di cui all’art. 2 del D. Lgs. 504/92 (il decreto dell’ICI), comprese abitazioni principali e pertinenze intendendo per tali esclusivamente quelle classificate nelle categorie catastali C/2, C/6 e C/7, nella misura massima di un'unità pertinenziale per ciascuna delle categorie catastali indicate, anche se iscritte in catasto unitamente all'unita' ad uso abitativo.

Soggetti passivi:

  • Soggetti passivi dell'imposta municipale propria sono il proprietario di immobili, inclusi i terreni e le aree edificabili, a qualsiasi uso destinati, ivi compresi quelli strumentali o alla cui produzione o scambio è diretta l’attività dell’impresa, ovvero il titolare di diritto reale di usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi, superficie sugli stessi. Nel caso di concessione di aree demaniali, soggetto passivo è il concessionario. Per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria, soggetto passivo è il locatario a decorrere dalla data della stipula e per tutta la durata del contratto. (art. 9, c. 1, D. Lgs 23/11: Applicazione dell'imposta municipale propria).

Base imponibile (D.L. 201/11 art. 13 c. 3 e 5):

  • Fabbricati: rendita rivalutata del 5% e moltiplicata per un coefficiente moltiplicatore* specifico per ogni categoria catastale o gruppo di categorie catastali.
  • Terreni: reddito dominicale rivalutato del 25% moltiplicato per un coefficiente moltiplicatore* che sarà diverso a seconda che il proprietario sia coltivatore diretto o imprenditore agricolo iscritti nella previdenza agricola.

Autocertificazione Inagibili/Inabitabili

COMUNICATO MINISTERIALE COMPILAZIONE F24

Istruzioni per Dichiarazione IMU

Modello Dichiarazione IMU

Modello Dichiarazione IMU EDITABILE

Modello F24 - IMU

Modello F24 - IMU - Istruzioni

Modello F24 IMU editabile

Modello F24 semplificato - editabile 

Modulo IMU - comodato gratuito immobile

Allegato 112.00 KB formato pdf
Scarica

Modulo IMU - dichiarazione cessazione immobile

Allegato 117.00 KB formato pdf
Scarica

Modulo IMU - richiesta rateizzazione

Allegato 62.00 KB formato pdf
Scarica

Modulo IMU - richiesta rimborso

Allegato 148.00 KB formato pdf
Scarica